Mathesia è la prima piattaforma di crowdsourcing dedicata alla matematica applicata: modellazione, simulazione numerica e data science.

Grazie a Mathesia, oggi le aziende hanno un nuovo e diretto canale per interagire coi migliori specialisti ed esperti in tutto il mondo e affrontare le sfide della digital transformation, Industry 4.0, IoT (Internet of things), intelligenza artificiale, ottimizzazione di processo o prodotto. Grazie a Mathesia ogni problema industriale diventa una sfida di carattere matematico e migliaia di brainies concorrono nel proporre all’azienda la migliore tra le soluzioni possibili.

L’innovazione di Mathesia e la sua unicità consistono nella sua specializzazione (la matematica applicata) ma anche nel suo modello, il brainsourcing: Mathesia consente alle aziende di accedere ad un amplissimo bacino di competenze di elevato profilo, agevolando il trasferimento tecnologico e di know-how e mettendo in comunicazione diretta il mondo del business con quello della ricerca. Mathesia aiuta le aziende a formalizzare il problema in “termini matematici” offrendo la possibilità di attivare un dialogo diretto ed efficace con coloro che sono in grado di offrire la soluzione migliore, l’algoritmo più performante, il modello più coerente o il metodo di simulazione più affidabile.

Oggi su Mathesia è già presente una community di migliaia di brainies: ricercatori, professori universitari o consulenti qualificati. La professionalità per Mathesia è fondamentale, per questo motivo la piattaforma attrae e valorizza specialisti con elevati livelli di formazione ed esperienza.

Mathesia non si rivolge a uno specifico settore industriale. Dall’automazione industriale all’healthcare, dai trasporti al fintech, dall’agroalimentare al settore sportivo, aziende di ogni ambito e dimensione possono sfruttare la piattaforma e lanciare sfide che riguardino qualsiasi funzione, dall’R&D al marketing, dalla produzione alle vendite. La matematica è pervasiva e consente di lavorare per analogie, astraendosi dallo specifico contesto o applicazione.

Aziende del calibro di Siemens, De’ LonghiNolan o Assicurazioni Generali, hanno già scelto di utilizzare Mathesia per ottimizzare i propri processi logistici, per sfruttare i big data e offrire servizi custom ai propri clienti o, ancora, per migliorare la progettazione dei prodotti, grazie ad algoritmi di machine learning.

Mathesia ha recentemente chiuso unrounddi investimento per oltre 700.000 euro da parte di un gruppo di importanti imprenditori e manager italiani ed è pronta ad ampliare la propria presenza sul mercato internazionale. Se fino ad oggi l’obiettivo è stato lo sviluppo della piattaforma e della community di brainies, Mathesia inizia ora un’importante attività di marketing e comunicazione per arrivare ad ogni azienda, dalle Pmi alle multinazionali, e in ogni Paese.

L’innovazione, attraverso questo nuovo modello di brainsourcing, parte dall’Italia grazie all’idea di due ingegneri italiani (Ottavio Crivaroe Luca Prati) ed è pronta, da oggi, ad accogliere le sfide di aziende in ogni parte del mondo.

Mathesia è stata progettata e realizzata da Moxoff (spin-off del Dipartimento di Matematica del Politecnico di Milano) e Yottacle (società specializzata in User Experience design e sviluppo di applicazioni innovative mobile e web).

Costituita nella sua forma societaria come startup innovativa, Mathesia è ospitata in Polihub, Acceleratore d’Impresa del Politecnico di Milano ed è sostenuta daSIMAI (Società Italiana di Matematica Applicata ed Industriale).